PROPOSTE
Erratico, 2018
Umberto Cavenago
"Ogni cosa che puoi immaginare, la natura l’ha già inventata"

Descrizione

Cavenago ha ipotizzato in questo percorso progettuale la costruzione di un “archetipo” di masso erratico attraverso una razionalizzazione geometrica della forma casuale. Cavenago immagina il masso erratico partendo da uno dei più semplici solidi platonici: il cubo, un esaedro regolare con 6 facce quadrate e 8 vertici. 
"Erratico" è una scultura che deve essere movimentata non con i tempi geologici, ma seguendo un piano di movimento pensato per essere percepito "in tempi umani". Il movimento e l'ostentazione della poliedricità sono gli elementi costitutivi e sostanziali  dell’opera.
Nella costruzione della forma irregolare si parte dalla forma domestica e familiare del cubo smussando o meglio troncando i sui suoi 8 vertici con tagli irregolari che andranno a destabilizzare la forma del solido moltiplicando le facce da 6 a 14 e annullando tutti gli angoli a 90 gradi.

Un masso che non è immobile

Il cubo troncato con facce irregolari vuole assomigliare a un masso erratico giunto in posizione per misteriosi motivi. Diversamente da un masso erratico immobile nella pianura alluvionale, questa opera, collocata in uno spazio urbano, è movimentabile.
Il masso erratico dovrà seguire un “piano di movimento”, una vera e propria partitura con una cadenza da definire. In questo caso il suo spostamento diventa elemento costitutivo dell’opera.
Fondamentale è quindi il suo continuo spostamento attraverso il cambio di superficie d’appoggio.
I sussegursi dei diversi piani o facce del poliedro determinano una nuova visione e una nuova collocazione. Non esiste quindi una base o piedistallo poiché “il masso erratico” si ripropone nello scenario urbano nei suoi vari aspetti.

Ambiente - Movimento - Forza - Spazio - Controllo

© Umberto Cavenago

PROPOSTE
Electro-noise Live at Teatro Guido, 2019
Untitled Noise
Una performance live, un disco in vinile e un libro
PROPOSTE
L'arte delle piante, 2018
Eterotopia
Un giardino con diverse essenze per una funzione ecologica-ambientale ed estetica-culturale
PROPOSTE
Macchina distributrice di opere d'arte, 2018
Grazzi + Borroni
Opere d'arte in un distributore automatico a prezzi popolari
PROPOSTE
Misuratore d'incertezza, 2019
Silvia Hell
PROPOSTE
Vuoto a rendere, 2020
Giuseppe Buffoli
PROPOSTE
Palafritta, 2021
Tiziano Campi
PROPOSTE
Conchiglia, 2018
Diana Dorizzi
Un’opera multimediale, relazionale, plastica e sonora
PROPOSTE
Il dolce del Premio, 2018
Giancarlo Norese
Una nuova tradizione? Il dolce del Premio
PROPOSTE
Spaziare, 2018
Sergio Breviario
Cambiare gli equilibri architettonici con la pittura
PROPOSTE
Storie, 2019
Carla Della Beffa

Storie  è un progetto sul lato umano delle cose, per raccontare le aziende partendo dalle persone e dalle idee.

PROPOSTE
Manto mutante, 2003-2021
Al Fadhil
PROPOSTE
Procedimento esploso, 2018
Diego Soldà
PROPOSTE
Respirodunquesono, 2018
Ermanno Cristini
PROPOSTE
LLALLALLALL, 2019
Roberto Remi
ll museo sulla città · L'arte sulla città
PROPOSTE
ImmaginazioneRassegnazione, 2019
Stefano Boccalini
PROPOSTE
MICRO MACRO, 2019
Microcollection / Elisa Bollazzi
Il contrasto tra le proporzioni micro e macro genera nel fruitore un corto circuito mentale che illumina le menti e suscita sorpresa e rivelazione
PROPOSTE
Tracciatore di orizzonte multicoeso, 2019
Ermanno Cristini
PROPOSTE
Da una parola, 2018
Susanna Baumgartner
Chaise Longue
PROPOSTE
Ritrattativa, 2018
Chiara Pergola
Corso di formazione sul ritratto contemporaneo in orario di lavoro
PROPOSTE
Ut pictura poesis, 2018
Nataly Maier
PROPOSTE
LILLO LILLO, 2019
Sabrina D'Alessandro
scultura per rotonda cittadina
PROPOSTE
Launch Map, 2018
Silvia Hell
Una mappa tridimensionale dell’esplorazione spaziale